Tutte le mie piccole cose sono realizzate interamente a mano, con grande cura per i dettagli e infinito amore. Tutto questo rende ogni oggetto unico nel suo genere e quindi prezioso per chi lo riceve.
Se hai visto qualcosa che ti ha colpito o desideri una creazione personalizzata per regalarti o donare un oggetto davvero speciale, magari per celebrare una ricorrenza importante,
mandami una mail all' indirizzo nellacasadisara@yahoo.it .
Sarò felice di esaudire il tuo desiderio.

Le mie amiche

lunedì 15 marzo 2010

La Principessa Tagliatella

La Principessa Tagliatella era in trepida attesa, sul tavolo della cucina: da quando era uscita dal pastificio artigianale in cui, con tanta passione, era stata creata, non aveva fatto altro che sognare quel momento. Tutto era perfetto, da manuale: una domenica in cui l'aria preannunciava l' arrivo della primavera, l'ora di pranzo, una bella cucina nuova, la pentola che gorgogliava sul fornello...e lui, nascosto in un tegame, il Principe Sugo! La tagliatella non poteva fare a meno di chiedersi: sarà di carne, di pesce o vegetariano? Ma in realtà non le importava così tanto, era solo un modo per ingannare il tempo fino a quando lui l' avrebbe avvolta con un voluttuoso abbraccio e sarebbero diventati una cosa sola. Ed ecco: due mani aprirono il sacchetto, la presero delicatamente e la misero nell' acqua bollente. In quell' istante ebbe l' illuminazione: senz' altro era un tipo piccante, (aveva avvertito un leggero accento calabrese nel modo di parlare della signora dalle mani cicciottose) che fortuna! Finalmente, cotta al punto giusto, morbida e calda, finì nel tegame per incontrare finalmente il Sugo e convolare a nozze in un matrimonio perfetto...Ma, un momento, il Principe non era affatto caliente come se lo era immaginato, e nemmeno tiepidino, anzi piuttosto freddo, per giunta per niente piccante, quasi...insapore! E poi perchè invece di diventare una cosa sola continuava a galleggiare in un' acquetta rossastra insieme a strani cosi che parevano pezzetti di carne alla deriva? Ve lo dice la Sara il perchè: la sfortunata Pricipessa Tagliatella era stata acquistata dalla Franca, sua suocera, e invece di diventare il luculiano piatto pricipale del pranzo della domenica sarebbe diventata la cena di un paio di gatti che l' avrebbero riesumata dal cassonetto dei rifiuti.

6 commenti:

ste ha detto...

Sei....mmmiticaaaa!!!
Io non so come fai ad ironizzare sempre così, i tuoi post sono uno spasso!
Appena vedo che hai scritto, corro a leggere....mi rallegri le giornate!
Grazie!!!
Un bacione
Ste

Anna ha detto...

Sara,
mi chiedo come intendi rimediare a stò strazio!!
Baci cara, Anna.

luna d'argento ha detto...

Cara Sara, adesso che ho un attimo di tempo, volevo proprio venire a trovarti: è sempre un piacere leggere i tuoi post!
Hai mai pensato di fare la scrittrice?
Hai un modo originale e brillante di descrivere le cose!
Hai proprio talento!
Un caro abbraccio.

laura ha detto...

anche io adoro ironizzare e scherzare sui miei difetti e sulle cose che mi vengono male!!!!
speriamo che i gatti l'abbiano riesumata!!!!
baci laura

Apple ha detto...

Ciao Sara ,
sei un TESORO grazie per le belle parole credimi mi hanno fatto TANTO TANTO PIACERE!!
Un abbraccio affettuoso per te e la tua cucciola,
Mela.

Chiocciolinablu ha detto...

ah ah hah a ah...sono piegata in due dal gran ridere!!!